La Biblioteca

A Villa Welsperg, la “Casa del Parco”, è presente una Biblioteca dedicata a Dino Buzzati in quanto amante e frequentatore delle montagne della Val Canali. Conta più di 4700 titoli con una completa sezione dedicata allo scrittore. Inoltre sono in consultazione alcune riviste specializzate in campo ambientale e nel giardinaggio.

Varie sono le sezioni tematiche che riguardano Fauna e Flora, Archeologia, Astronomia, Saggi Scientifici, Ecologia ed Educazione Ambientale; si trovano inoltre testi riguardanti l’aspetto Giuridico e Normativo delle Aree Protette ma anche un’ampia sezione dedicata a storie e leggende e quella dei libri a tema naturalistico per bambini.

In consultazione anche una ricca raccolta di pubblicazioni riguardanti, oltre all’area protetta, anche le Alpi e la montagna in generale, sotto l’aspetto scientifico, letterario, antropologico ed etnografico.

In biblioteca è consultabile l’archivio della “Donazione Angelo Orsingher“: fotografie, libri, manoscritti e cartografie raccolti in una vita di ricerche storiche a San Martino di Castrozza. Significativa la collezione di rari volumi antichi, alcuni in lingua originale e datati a partire dal 1862 come diari di viaggio di esploratori e alpinisti di area britannica e tedesca in Primiero, Dolomiti e Alpi in genere.

Bibliobimbi

All’interno della Biblioteca è anche presente uno spazio, grazioso e simpatico, dedicato esclusivamente ai più piccoli. Qui è possibile trovare libri dedicati a racconti, storie e leggende e, naturalmente, pubblicazioni a tema naturalistico.

In totale i libri per bambini e ragazzi presenti in questo spazio sono circa 550. L’arredamento colorato di questo spazio è stato realizzato dagli operai del Parco.

Servizio di prestiti libri

La Biblioteca effettua il servizio di prestito libri. È aperta tutto l’anno dalle ore 9 alle 12.30 e dalle ore 15 alle 17.30.
In estate la biblioteca è aperta anche nei giorni festivi. tel. 0439- 64854; e-mail: info@parcopan.org

Portale Trentino della Cultura

Associazione Internazionale Dino Buzzati

La Fisioteca

Nella cosidetta Fisioteca (dal greco physis = natura; e theke – teca = collezione) vi sono:

una Xiloteca: collezione di legni di quasi tutti gli alberi che vivono in Trentino. Ciascun “libro” descrive una specie arborea, realizzato e scolpito nel suo legno col dorso coperto dalla corteccia;

una Fruticoteca: è una collezione di arbusti; in essa sono raccolti e classificati campioni vegetali delle specie che vivono nel Parco;

una Lichenoteca: è una raccolta dei licheni del Parco. Recenti studi all’interno del Parco, hanno portato alla stesura di una check-list con oltre 530 specie, 29 delle quali incluse nella lista rossa dei licheni d’Italia perché ritenute a rischi di estinzione, rare o semplicemente vulnerabili;

una Litoteca: è una raccolta di “libri” che sono tagliati e scolpiti a mano a partire da rocce raccolte nel Parco. La “copertina” anteriore di ciascun libro è stata lucidata, il dorso è levigato, mentre la “copertina” posteriore è grezza per mostrare i diversi aspetti della roccia;

una Sementoteca: è una raccolta dei semi del Campo Custode che è all’interno del Compendio di Villa Welsperg;

una Pteroteca: è una raccolta di penne degli uccelli presenti nel Parco e una Nidoteca, una raccolta di nidi;

una Fossiloteca: è una raccolta di alcuni fossili tipici dell’area dolomitica.

Condividi questa pagina