Bio-tour delle Malghe

Il “Bio-tour delle Malghe” si inserisce in quelle azioni per dare sviluppo al territorio del Parco nell'ottica della piena sostenibilità ambientale come indicato dal nuovo Piano del Parco e dalla “Carta Europea del Turismo Sostenibile”. L'intervento permette di mettere in collegamento e di valorizzare le malghe esistenti all'interno del Parco con la realizzazione del “Sentiero delle malghe” intese come sistemi produttivi, ecologici e turistici, realizzando un itinerario tra i siti di alpeggio e di lavorazione del latte.

Il Bio-tour delle Malghe, è un percorso ad anello che si sviluppa intorno al Monte Castellazzo, nei pressi di Passo Rolle. L'intervento offre la possibilità di fruizione ed approccio, potendone percorre a piedi alcuni tratti su strada forestale (tutta la Val Venegia) ed altri su sentiero (il collegamento tra Iuribello e le malghe Venegia e Venegiotta nonché Rolle - Segantini).

L'obiettivo perseguito è stato quello di creare dei percorsi con finalità didattico-ricreative che colleghino le malghe e ne sviluppino le capacità ricettive agrituristiche. L’offerta culturale è mirata a condurre il turista da una malga all'altra facendone conoscere l’organizzazione e la gestione sia attuale che passata.

Il Tour si sviluppa interamente al cospetto delle Pale di San Martino, uno dei nove gruppi delle Dolomiti Patrimonio dell'Umanità UNESCO e intorno al Monte Castellazzo, una icona per reperti e manufatti della Grande Guerra. Tecnicamente l'anello è costituito da 6,5 Km circa di rete sentieristica (sentieri U45 e U51 del Piano di Parco) e da 7,5 Km di strade forestali.

Lungo il tour è collocato un sistema informativo che tratta alcuni tematismi, i pascoli, la flora alpina, gli habitat prioritari, il paesaggio delle Dolomiti Unesco, i prodotti caseari, la storia e la funzionalità delle malghe, infatti quelle interessate dal Tour sono tutte utilizzate e caricate con bestiame bovino.

Percorsi simili

Sorry, no posts found.

Condividi questa pagina