Studio sulla biologia del cervo (Cervus elaphus)

È in corso uno studio sul comportamento spaziale del cervo nel Bacino del Travignolo, all’uopo è stato formalizzato un rapporto di collaborazione tra l’Ente Parco e l’Associazione Cacciatori della Provincia di Trento, il Servizio Faunistico della P.A.T. e il Servizio Parchi e Foreste demaniali, finalizzato all’attuazione del progetto.

Inoltre è già stata stipulata una convenzione con il Professor Sandro Lovari dell’Università degli Studi di Siena per il coordinamento della ricerca e l’attuazione delle fasi di monitoraggio radiotelemetrico della quindicina di cervi catturati e dotati di radiocollari.

Inoltre è già stata stipulata una convenzione con il Professor Sandro Lovari dell’Università degli Studi di Siena per il coordinamento della ricerca e l’attuazione delle fasi di monitoraggio radiotelemetrico della quindicina di cervi catturati e dotati di radiocollari.

Gli scopi della ricerca sono:

studiare il comportamento spaziale nei due sessi e nelle varie classi d’età;

quantificare le capacità di spostamento della popolazione dentro e fuori l’area di studio;

individuare i modelli stagionali di spostamento e l’ubicazione dei quartieri di svernamento e estivazione;

descrivere i movimenti dispersivi attuati dagli individui giovani.

Condividi questa pagina