Vai al contenuto Vai al menu Vai al menu delle pagine Vai al menu di sezione
Dolomiti Unesco World Natural Hertage
Home » News » Sfalci: un'azione per la gestione delle aree prative
 

Sfalci: un'azione per la gestione delle aree prative

News di mercoledì 24 maggio 2017

Martedì 30 maggio alle ore 20.30, presso la sala "L. Negrelli" della Comunità di Primiero, saranno illustrate dai Responsabili del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino e dall'Associazione "La Kraz" le modalità di accesso al contributo per la valorizzazione e la gestione consapevole delle aree prative comprese nell'area protetta.


L'azione, che rientra all'interno del PSR, Piano di Sviluppo Rurale 2014 -2020, intende favorire lo sviluppo degli approcci collettivi nella gestione del territorio e nell'integrazione tra agricoltura, turismo e ambiente anche con riferimento agli habitat, specie e connettività ecologica.


In particolare il progetto si riferisce principalmente alla "Priorità" contenuta nel PSR concernente "la salvaguardia, ripristino e miglioramento della biodiversità, compreso nelle zone Natura 2000 e nelle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici, nell'agricoltura ad alto valore naturalistico, nonché dell'assetto paesaggistico dell'Europa".


L'obiettivo è quello di mantenere o recuperare gli ambiti prativi esistenti con particolare riferimento agli habitat caratterizzati da un elevato interesse conservazionistico attraverso il coinvolgimento del Caseificio di Primiero e del mondo agricolo nel suo insieme.

Infatti all'interno del Parco sono ancora presenti interessanti superfici mantenute a prato da sfalcio, in buona parte costituite da habitat Natura 2000, che meritano indiscutibilmente di essere mantenuti tali.


Il progetto è finanziato all'interno del PSR, dalla Misura 16.5.1 - Priorità 4