Vai al contenuto Vai al menu Vai al menu delle pagine Vai al menu di sezione
Dolomiti Unesco World Natural Hertage
Home » News » RAGGIUNTI I -48,7°C sulle Pale di San Martino
 

RAGGIUNTI I -48,7°C sulle Pale di San Martino

News di martedì 12 dicembre 2017

RAGGIUNTI I -48,7°C NEL SITO DI BUSA RIVIERA SULLE PALE DI SAN MARTINO IL 27 FEBBRAIO 2018

Meteo Triveneto annuncia il completo restyling del sito internet in cui vengono riportati ed elaborati i dati dei monitoraggi delle temperature sei siti freddi del Triveneto.

Il sito si trova sempre all'indirizzo

http://doline.meteotriveneto.it/

Ricordiamo innanzitutto che l'attività di ricerca scientifica nell'ambito del progetto di monitoraggio sperimentale dei siti freddi del Triveneto è una collaborazione che vede l'Associazione Meteo Triveneto insieme a enti quali Meteotrentino, il CNR, Arpa Veneto e il Parco Naturale di Paneveggio e Pale di San Martino, monitorare e studiare le temperature rilevate nelle cosiddette "frost hollow", dei siti freddi nei quali in determinate condizioni si rilevano temperature minime bassissime e repentini aumenti e diminuzioni di temperatura.

Ora il sito presenta una veste grafica moderna e soprattutto nuove funzionalità in particolare per la reportistica.

Novità riguardano la rappresentazione dei dati:

  • Temperature minime assolute e massime variazioni

  • Temperature medie e massime inferiori e massime escursioni

  • Riepilogo e confronto temperature giornaliere e mensili

  • Temperature minime assolute decadali

  • Confronto andamento temperature

Nuovi menù ad hoc per le stagioni passate con minime assolute, massimi aumenti e diminuzioni in 15 e 60 minuti e download dei report.

Grossa novità è stata anche la realizzazione di una pagina di riepilogo per ogni sito monitorato con le coordinate, altitudine, morfologia, "sky view factor" e fotografie.

Ovviamente è stato mantenuto e organizzato l'archivio delle stagioni passate fino al 2008/2009.

È prevista anche una sezione da implementare per gli eventi e le uscite.

Un grosso lavoro effettuato dai nostri Consiglieri Riccardo Gallina e Alessandro Scapin, ai quali vanno i ringraziamenti da parte del Direttivo e dell'Associazione.