Vai al contenuto Vai al menu Vai al menu delle pagine Vai al menu di sezione
Dolomiti Unesco World Natural Hertage
Home » News » I violini a Villa Welsperg
 

I violini a Villa Welsperg

News di giovedì 1 marzo 2012

Una proposta didattica, quest'anno molto richiesta dalle scuole, è quella che racconta la Foresta dei Violini.

L'attività si svolge per lo più a Paneveggio, ma quest'anno il caldo suono del violoncello di Nicola Segatta, giovane liutaio di Trento che da alcuni anni collabora con il Parco per i laboratori didattici, ha risuonato anche tra le sale di Villa Welsperg.

Oltre che alla performance di musicista, Nicola Segatta ha illustrato, con tutti gli strumenti necessari, le fasi che portano alla costruzione di violini e violoncelli, spiegando l'utilizzo del legno di risonanza di Paneveggio, utilizzato dai liutai di ogni tempo e dallo stesso Stradivari, nella costruzione delle casse armoniche.

Ma anche il Primiero vanta la presenza di un notevole talento in fatto di liuteria con l'artigiano Romano Doff-Sotta che da anni, da autodidatta, costruisce violini, arricchendoli con preziosi intarsi e accoglie le scolaresche nel suo laboratorio raccontando ai ragazzi la sua passione.

Questa è una delle tante proposte didattiche dell'ampio progetto "Parco Scuola" che da anni avvicina gli alunni, dalla Scuola dell'Infanzia alle Superiori, all'area protetta attraverso lezioni, uscite, laboratori, attività pratiche.

I Parchi naturali, infatti, sono importanti anche in quanto luogo dove poter osservare e imparare, studiare e sperimentare, riflettere ed educare.

L'Educazione ambientale è, dunque, una delle attività principali di un Parco perché permette di far conoscere vari aspetti della natura e promuoverne il rispetto.