In Biblioteca apre il “Cantiere San Nicolò” lungo il “Fiume di legno”

Uno splendido diorama, parte della mostra “Un Fiume di legno”, collocato in questi giorni nella Biblioteca di Primiero, racconta attraverso i dipinti di Roswitha Asche la fluitazione del legname, lungo i secoli, dalle grandi foreste del Vanoi fino a Venezia. Ma non solo.

L’esposizione del diorama realizzato dal Parco rientra, infatti, all’interno dell’iniziativa “Cantiere San Nicolò” che prevede mostre, conferenze e raccolte di testimonianze per conoscere il Santo, la storia e la geografia del culto, i riti e le rappresentazioni vecchie e nuove, i dolci e i cibi, le tradizioni e immagini di Primiero.

E così qui “Un Fiume di legno”, attraverso un filo azzurro, che segue tutto il diorama, permette di conoscere le diverse storie e tradizioni che legano il Santo ai luoghi della fluitazione, come una sorta di indicatore geografico dello stretto legame fra le Alpi e il mare.

Roswitha Asche, mancata nel 2006, ha dedicato molto della sua attività ai territori trentini, altoatesini, veneti e al Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino. Nel suo essere pittrice del tutto originale, è stata anche attenta osservatrice, ricercatrice, catalogatrice di luoghi, paesaggi e manufatti, spesso andati perduti e così, in molti casi, Roswitha è riuscita a fermarli, per la nostra memoria, nei suoi dipinti.

Orari per la visita della mostra in Biblioteca a Fiera di Primiero:

dal lunedì al venerdì: 9.30 – 12.30; 15 – 18.30 e il sabato: 9.30 – 12.30

Potrebbero interessarti anche queste notizie:

Condividi questa pagina