Gli effetti della Tempesta Vaia sulle acque sotterranee

Gli effetti della Tempesta Vaia sulle acque sotterranee

E’ stato pubblicato, sul numero dello scorso dicembre della rivista scientifica “Acque sotterranee”, un articolo curato da Giorgia Lucianetti, Lucia Mastrorillo, Roberto Mazza e Piergiovanni Partel dal titolo: “La risposta delle acque sotterranee a precipitazioni estreme: il Caso della Tempesta Vaia (Alpi Orientali)”.
In questo articolo viene analizzata la risposta degli idrogrammi di tre sorgenti a un episodio di precipitazione estrema avvenuto nell’ottobre del 2018, noto come Tempesta Vaia colpendo ampi settori del territorio del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino.

Un Report sull’alimentazione dei soldati nella Grande Guerra

Un Report sull’alimentazione dei soldati nella Grande Guerra

Uno dei tanti problemi che si pose durante la Prima Guerra mondiale fu quello di alimentare eserciti composti da centinaia di migliaia, fino a milioni di soldati.
Un Report, redatto dal dott. Angelo Nataloni, raccoglie una indagine storica legata all’alimentazione del soldato italiano.
La ricerca all’interno dell’area protetta ha permesso di ispezionare i luoghi di acquartieramento delle truppe italiane, in particolare lungo la linea Cigolera, Colbricon, Buse dell’Oro e Bocche.

Una mostra dentro la mostra. Alberi: mestieri e passioni a Rovereto

Una mostra dentro la mostra. Alberi: mestieri e passioni a Rovereto

“Ci vuole un fiore”, per fare tutto. Questo il celebre refrain della canzone di Sergio Endrigo, testo di Gianni Rodari. E “Ci vuole un fiore” è il titolo della mostra, allestita presso la Fondazione Museo Civico di Rovereto: un viaggio alla scoperta dei principali ecosistemi vegetali del Trentino partendo dalle città fino alle vette dolomitiche, parlando di biodiversità, di cambiamenti climatici e di trasformazioni del paesaggio.
A partire dal 21 febbraio, uno spazio accoglierà una parte dell’esposizione Alberi: mestieri e passioni, curata dal Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino.