Vai al contenuto Vai al menu Vai al menu delle pagine Vai al menu di sezione
Dolomiti Unesco World Natural Hertage
Home » Scuola » INFO TECNICHE E COSTI
 

INFO TECNICHE E COSTI

A partire da quest'anno viene rivista l'organizzazione dei soggiorni didattici per quanto riguarda le modalità di prenotazione e pagamento ma non sotto l'aspetto della varietà delle proposte educative, dei loro contenuti e dello svolgimento delle attività le quali rimangono invariate rispetto agli scorsi anni.

EQUIPAGGIAMENTO

INFORMAZIONI IMPORTANTI PER TUTTE LE CLASSI IN VISITA

· L'equipaggiamento richiesto ad alunni ed insegnanti è quello di montagna: le escursioni sono sopra i 1000 m slm, la pioggia è probabile così come forti sbalzi termici e la neve ad aprile e maggio non è un'eccezione; dunque è necessario avere scarponcini, giacca a vento, maglioni o pile pesanti, berretto, calzini pesanti, zaino, vari ricambi, ombrellino, poncho o mantella. Gli operatori del Parco non si assumono la responsabilità di accompagnare alunni o insegnanti non equipaggiati secondo le indicazioni fornite. Per ragioni di sicurezza e nel rispetto della normativa sulla responsabilità degli operatori accompagnatori, i partecipanti non adeguatamente attrezzati non parteciperanno quindi alle uscite previste.

· Nei soggiorni di 3, 4 e 5 giorni è inclusa, ma facoltativa, un'uscita serale di circa un'ora e mezza per scoprire l'ambiente naturale di notte. Sarà tuttavia il personale del Parco a valutare se l'interesse e la disciplina dimostrata dai ragazzi, la collaborazione dei docenti e le condizioni meteorologiche consentano di svolgere questa delicata attività.

· In caso di maltempo. Le attività previste dai programmi sono per lo più all'esterno e contemplano escursioni, laboratori, osservazioni sul campo: in caso di leggera pioggia le attività si svolgono come previsto (necessario buon equipaggiamento!) ma in caso di deciso maltempo vi saranno variazioni di programma con attività didattiche alternative.

· Le attività vengono svolte in zone dove non vi è copertura di rete per i cellulari quindi la comunicazione con le famiglie risulta impossibile durante le attività didattiche.

· Come raggiungerci in base all'area di soggiorno scelta:

- per i soggiorni in Primiero, Val Canali e San Martino di Castrozza percorrere la Valsugana (dall'Autostrada A22 Modena-Brennero uscita a Trento direzione Padova lungo la SS n.47 della Valsugana; poi SS n.50 direzione Fonzaso e Primiero; poi SP n.347 di Passo Cereda e dopo 3 Km, imboccare la Val Canali)

- per soggiorni nella zona di Paneveggio, Bellamonte, Passo Valles e Passo Rolle, per chi proviene dalle province di Treviso e Padova, come sopra; per gli altri da Egna-Ora percorrere la Val di Fiemme (dalla Autostrada A22 Modena-Brennero uscita Egna-Ora per SS n.48 direzione Cavalese e Predazzo poi la SS n. 50 del Passo Rolle)