Vai al contenuto Vai al menu Vai al menu delle pagine Vai al menu di sezione
Dolomiti Unesco World Natural Hertage
Home » Biodiversità » Flora e Fauna » Le Pale di San Martino
 

Le Pale di San Martino

Val Canali e Pradidali, porta del Parco
Il punto di congiunzione della Val Pradidali con la Val Canali è nella località Cant del Gal, il cui nome fa riferimento alle arene di canto…
Incontrare gli animali
Nelle zone prative e nelle radure del bosco, in primavera non è difficile avvistare il capriolo (Capreolus capreolus), un ungulato ben distribuito…
Luoghi per camosci e aquile
A ridosso del Rifugio Canali-Treviso si alzano pareti che sono un vero paradiso per gli alpinisti, dominate dallo spigolo del Sass d'Ortiga,…
Pradidali, la valle dei "prati gialli"
Si dice che il toponimo Pradidali significhi "prati gialli" e derivi dalla ricca fioritura del papavero alpino (Papaver rhaeticum), che in piena…
L'altopiano delle Pale
L'altopiano è un habitat adatto per la pernice bianca (Lagopus muta), il tetraonide che vive alle maggiori altitudini e che predilige le praterie…
Biotopi e leggende
Tutti abbiamo visto almeno una volta il panorama del Cimon della Pala, che si apre dal Lago di Calaita o dalla vicina omonima forcella: su una…
Animali della foresta
Ai margini delle zone prative si trova l'habitat adatto al francolino di monte (Bonasa bonasia), il tetraonide forestale per eccellenza, che…